Chiedere la rateizzazione del pagamento di un tributo

Chiedere la rateizzazione del pagamento di un tributo

Il contribuente che si trova in difficoltà economica può chiedere al Comune di rateizzare il pagamento di tributi comunali.

Dopo aver verificato le condizioni economiche del cittadino, il Comune può decidere di dilazionare il pagamento dei tributi in rate mensili fino ad un numero massimo stabilito dal Regolamento comunale, come previsto dal Decreto legislativo 15/12/1997, n. 446, art. 52, com. 1 che concede ai Comuni la possibilità di disciplinare con regolamento le proprie entrate, anche tributarie.

Per le somme in riscossione ordinaria il contribuente deve presentare domanda al proprio Comune.

In caso di riscossione coattiva, la domanda di rateizzazione deve essere presentata al Comune o ad altro soggetto eventualmente incaricato.

In Comune di Pontirolo Nuovo…

Per le somme non iscritte a ruolo esattoriale, il contribuente deve presentare domanda al proprio Comune.

La domanda dovrà contenere:

  • l'esatta indicazione degli estremi del provvedimento da cui scaturisce il debito tributario (avviso di pagamento, cartella esattoriale, avviso di accertamento)
  • la dettagliata motivazione per la quale si richiede la rateizzazione del debito.

Se il debitore è una persona fisica deve indicare nella domanda i riferimenti relativi all'ultima attestazione ISEE in suo possesso, per tutti gli altri soggetti è necessario presentare in allegato una copia dell'ultima dichiarazione dei redditi o bilancio approvato.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Tasse
Sezioni: Tributi
Ultimo aggiornamento: 03/11/2021 11:32.07